Stagno di Cabras: ordinanza urgente per la riapertura dei canali intasati dai fanghi

Con carattere d’urgenza questa sera il Sindaco di Cabras Andrea Abis ha emanato un’Ordinanza per disporre la riapertura dei canali che garantiscono la circolazione e l’ossigenazione delle acque dello stagno, in particolare nel canale scolmatore, soprattutto nella zone chiamata “a becco d’anatra” e degli altri canali dello stagno, ostruiti da fanghi e da materiale calcareo della microfauna locale.

“Il forte innalzamento della temperatura dell'acqua e la scarsa circolazione delle correnti pone a rischio l'equilibrio ambientale, biologico e quindi la salvaguardia dell’ecosistema acquatico – spiega il Sindaco Andrea Abis -. È fondamentale agire subito affinché si eviti il rischio di una catastrofe sanitaria e ambientale come quella che accadde anni fa, quando a causa di un’improvvisa mutazione delle condizioni di vitalità dello stagno c’era stata la moria dell’intero patrimonio ittico”.

Il Sindaco ha pertanto ordinato che l’Ufficio Tecnico comunale predisponga in modo urgente nelle prossime ore l’intervento di pulizia dai fanghi accumulati nei canali con una momentanea deroga sul trattamento del rifiuto, che verrà temporaneamente depositato a bordo riva, garantendo un elevato livello di tutela dell’ambiente. Successivamente si disporrà la verifica dei materiali e verrà valutata la gestione definitiva del rifiuto con i finanziamenti di dragaggio dedicati dalla programmazione territoriale.

ALLEGATI

Ordinanza n. 106 del 21.07.2022