Si allenano al Centro Canoa Kayak di Cabras i Giganti Dello Sprint. Quattro giorni di sport con atleti internazionali

Sono iniziati gli allenamenti degli atleti per il meeting internazionale I Giganti dello sprint organizzato dal Circolo Nautico Oristano.

È partito oggi il training camp nel centro canoa Kayak di Cabras, un periodo di allenamento con la presenza delle squadre sarde e dei team provenienti dal resto d’Italia e da altre nazioni europee. Sabato 19 e domenica 20 novembre si entra nel vivo delle gare presso il Rio Mar’e Foghe a Zeddiani, in particolare con la gara ufficiale regionale aperta agli atleti internazionali sui 2000 metri che si terrà domenica.

“L’evento rientra nel calendario nazionale FICK Federazione Italiana Canoa Kayak “Sport per Tutti” 2022 – spiega il presidente del Centro Canoa Kayak Gian Marco Patta - e oltre al valore meramente sportivo e agonistico ha lo scopo di far conoscere le opportunità che il nostro territorio offre sia dal punto di vista turistico, ambientale e culturale. In particolare intendiamo cogliere l’opportunità di dimostrare ad atleti e tecnici di altre nazioni che il nostro territorio è il luogo ideale per allenamenti e camp tecnici, specie nel periodo autunno inverno, per la preparazione delle squadre nazionali e di club”.

Questa mattina gli atleti provenienti da Italia, Ungheria, Slovenia, Malta, Romania, Ucraina, Slovacchia e Croazia hanno ricevuto il saluto delle autorità. Presenti per dare il benvenuto agli sportivi i sindaci di Cabras e Zeddiani, Andrea Abis e Claudio Pinna .

“Grazie alle peculiarità del territorio caratterizzato da importanti zone umide, possiamo vincere la scommessa di offrire degli spazi ampi per esercitare lo sport unito alla natura e alla cultura. Abbiamo pertanto accolto con grande interesse la proposta del Circolo Nautico, patrocinando l’evento e offrendo ai giovani atleti l’alloggio nell’ostello della gioventù gestito dall’Area Marina Protetta, affinché possano sentirsi ospiti graditi, immersi nella bellezza naturale del Sinis” ha affermato il sindaco Andrea Abis.

Anche il Sindaco di Zeddiani Claudio Pinna si è mostrato entusiasta della manifestazione:  “Sarà un piacere e un onore accogliere gli atleti per la prosecuzione  delle attività nelle giornate di sabato e domenica. Offriamo al Circolo Nautico Oristano tutta la nostra collaborazione, convinti della bontà dell’iniziativa che vede uniti per un obiettivo importante territori e società sportive. Un passo in avanti che per piccole comunità come Zeddiani è fondamentale per ampliare l’offerta e rendere note le potenzialità locali”.

Soddisfatto il Vicepresidente della Federazione Canoa Daniele Isabella: “Spero che sia l’inizio di un ciclo di eventi che possa col tempo raggiungere livelli sempre più alti a  livello  qualitativo e quantitativo: un’opportunità valida per gli atleti che in questo luogo possono trovare le condizioni climatiche ideali per allenamenti e gare anche in questo periodo dell’anno”.

L’evento ha avuto il patrocinio anche della Fondazione Mont’e Prama, che questo pomeriggio ha accolto gli atleti al museo civico Giovanni Marongiu per una speciale visita guidata. Gli atleti hanno  conosciuto quei Giganti di pietra che danno il nome all’evento. Un’occasione di promozione territoriale ampia,che anche grazie a loro proseguirà il tour mondiale avviato dalla Fondazione.

Hanno patrocinato l’evento anche l’Area Marina Protetta Penisola del Sinis Isola di Mal di Ventre e il Comune di Oristano.

Erano presenti al saluto questa mattina anche e gli assessori di Cabras Alessandra Pinna, Laura Celletti e Enrico Giordano.

L’appuntamento ufficiale con tutte le autorità è previsto per sabato, durante l’apertura delle gare.