Cookies

Rifacimento del manto stradale dissestato nella via Garibaldi

Nelle giornate di lunedì 24 e martedì 25 maggio, si procederà con il rifacimento del manto stradale dissestato nella via Garibaldi. Un intervento sollecitato da tempo dall’Amministrazione comunale e atteso dalla cittadinanza.

“Dopo una lunga attesa e molta insistenza la Provincia realizza finalmente la risistemazionedel tratto stradale fortemente danneggiato e pericoloso della via Garibaldi con un interventoa carattere d’urgenza – ha dichiarato il Sindaco Andrea Abis -. Si tratta di un asse viario di
collegamento verso il centro storico, percorso non solo da chi abita a Cabras, ma anche da chi proviene dal circondario e attraversa il nostro paese, soprattutto nel periodo estivo. Quest’operazione, ora più che mai, si era resa urgente”.

L’intervento era stato sollecitato più volte dall’Amministrazione alla Provincia, sottolineando il disagio e la pericolosità arrecati da quel tratto di strada. Di recente, per ovviare ai problemi derivanti dall’afflusso delle acque meteoriche, che da sempre hanno creato un effetto fiume lungo la via Garibaldi, l’Amministrazione, su proposta dell’Assessore all’Urbanistica e ai Lavori pubblici Enrico Giordano, ha creato nuovi punti di raccolta delle acque bianche che eviteranno ristagni d’acqua e il dilavamento del nuovo manto.

“La situazione in via Garibaldi è critica da tempo però nel giro di due mesi sono stati realizzati interventi davvero importanti che ora si concludono con la bitumatura da parte della Provincia. Noi abbiamo realizzato il potenziamento della raccolta delle acque meteoriche, che in quel lungo tratto della via Garibaldi era inesistente, mentre Abbanoa ha realizzato un intervento tecnologico sull'impianto idrico e fognario. Ora il rifacimento del manto bituminoso restituirà sicurezza e decoro in quel punto. È necessario tuttavia, intervenire urgentemente anche negli altri tratti pericolosi di competenza provinciale: in via De Castro, nel Corso Umberto I e nella Strada Provinciale 4 di collegamento tra Cabras e Solanas”.