Cookies

Intensificati i servizi sul litorale del Sinis

Al via domani, sabato 10 luglio,  il servizio di salvamento a mare sul litorale del Sinis.

Durante il mese di luglio il servizio verrà garantito durante tutti i week end, mentre ad agosto la presenza dei bagnini verrà intensificata e sarà quotidiana, con orario continuato dalle 10 alle 18.

Saranno quattro, anche quest’anno, le torrette presenti sul litorale, nelle spiagge di San Giovanni di Sinis, Maimoni, Is Arutas e Mari Ermi.

“Siamo soddisfatti perché quest’anno il servizio di salvamento a mare parte con due settimane di anticipo rispetto allo scorso anno e alle stagioni precedenti – ha affermato il Sindaco Andrea Abis -. Si tratta di un servizio fondamentale per la sicurezza dei bagnanti in spiaggia e, considerata la già importante presenza di bagnanti e turisti sul litorale, riteniamo fondamentale garantire la presenza degli operatori per il salvamento già dalla prima decade di luglio”.

La stagione 2021 porta con sé un’importante novità sperimentale, frutto di attente considerazioni: le torrette, solitamente occupate da due bagnini,  quest’anno vedranno la presenza di una terza figura che non avrà l’obbligo di stazionare nella postazione ma potrà muoversi sul litorale allargando di fatto il raggio d’azione. Fattore rilevante anche perché in questo modo si potrà avere maggiore cura nella verifica del rispetto delle ordinanze vigenti.

“Il terzo bagnino sarà una figura determinante – ha spiegato il primo cittadino -, perché oltre a garantire una maggiore sicurezza in spiaggia avrà anche modo di verificare che i bagnanti seguano le buone norme di comportamento, accertandosi che non fumino se non nelle aree dove è consentito e soprattutto monitorando e  impedendo l’asporto attivo e passivo della sabbia”.

Il servizio di salvamento verrà garantito almeno fino alla prima settimana di settembre, nel week end, ma se dovesse risultare necessario potrà essere prorogato.

Gli operatori dell’Area Marina Protetta "Penisola del Sinis - Isola di Mal di Ventre"  hanno intanto provveduto al posizionamento delle sedie job, che da domani saranno presenti anch’esse a San Giovanni di Sinis, a Maimoni, a Mari Ermi e Is Arutas. Quest’anno è stato realizzato anche un ulteriore accesso disabili con passerella apposita nella spiaggia di Corrigas.

Ciascuna sedia job  è dotata della necessaria soluzione idroalcolica per l'osservanza delle norme anticovid-19; prima di utilizzarla sarà necessario spruzzare il prodotto e attendere che asciughi alcuni minuti.

Sempre domani è in partenza anche il servizio di informazione turistica dell’Area Marina Protetta Penisola del Sinis – Isola di Mal di ventre. Saranno presenti due info point, uno a San Giovanni di Sinis, al centro visite nella piazza De is ballus, uno nel centro abitato, ubicato presso il book shop del Museo Giovanni Marongiu, nella via Tharros. Sarà la Cooperativa Penisola del Sinis a occuparsi del servizio. A San Giovanni l’info point sarà aperto nei mesi di luglio e settembre tutti i giorni dalle 10 alle 19. Ad agosto l’apertura è prevista tutti i giorni dalle ore 9 alle 19. Il centro informazioni del Museo sarà attivo nei mesi di luglio e settembre tutti i giorni dalle ore 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. Ad agosto dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.

“Essere un paese a vocazione turistica sottintende operare affinché chi raggiunge Cabras si senta accolto e possa facilmente trovare tutte le informazioni di cui necessità per fruire appieno del territorio – ha detto Abis -. Il centro informazioni, sia nel centro abitato che nel litorale darà un contributo all’attività stessa delle strutture ricettive ubicate nel paese, creando una rete territoriale a pieno beneficio dell’utente”.

Intanto il servizio relativo alla sosta sul litorale a partire da oggi è stato ampliato grazie all’attivazione del pagamento tramite bancomat e carte di credito.

“Si tratta di una richiesta che in tantissimi hanno presentato e per la prima volta in assoluto per le spiagge del Sinis siamo riusciti a dare una risposta concreta a questa esigenza. Quest’anno l’impresa che gestisce la sosta sul litorale è dotata di parcometri i ultima generazione con servizi in continua evoluzione. A breve, come era stato già accennato – conclude il Sindaco Andrea Abis -, i non residenti potranno procedere con l’abbonamento stagionale direttamente in spiaggia”.