Iniziata la pulizia delle borgate

È iniziato ieri mattina l’intervento di ripulitura delle borgate, che l’Amministrazione guidata dal Sindaco Andrea Abis ha programmato a garanzia del decoro nel territorio.

Gli operai hanno avviato i lavori nel villaggio di San Salvatore di Sinis, con il taglio dell’erba negli ingressi e nella piazza principale; proseguiranno la prossima settimana con il completamento della trinciatura nelle vie interne.

“Come da prassi l’intervento è stato programmato in concomitanza con l’arrivo della primavera, per la risistemazione delle borgate in vista della bella stagione – ha dichiarato il Consigliere Carlo Carta -. San Salvatore di Sinis a partire da marzo vede un incremento delle presenze e riteniamo importante che l’area si presenti al meglio. I prossimi interventi saranno poi pianificati durante l’anno anche sulla base delle condizioni meteo, così da evitare un nuovo proliferare delle erbacce qualora dovessero ripresentarsi le precipitazioni”.

Oltre alla vegetazione incolta gli operai hanno riscontrato anche la presenza di rifiuti e materiali abbandonati, anche se in misura nettamente inferiore rispetto agli anni scorsi, grazie all’attivazione del servizio di videosorveglianza che disincentiva i comportamenti incivili.

“Si tratta di un servizio di prevenzione indispensabile in quanto la presenza delle telecamere funziona da monito e da deterrente – ha detto l’assessore Marco Mascia -. In alcuni casi ha già scoraggiato l’abbandono abitudinario da parte di chi era solito lasciare i propri rifiuti per strada”.

Il taglio dell’erba era iniziato giovedì su iniziativa dell’associazione Italia Nostra che ha organizzato, coinvolgendo un gruppo di volontari, una giornata di ripulitura nel sito di Domu ‘e Cubas, dove giacciono i resti di antiche terme romane.

I lavori proseguiranno nella borgata di S. Giovanni di Sinis alla quale sarà dedicata una attenzione particolare per la viabilità.