Inaugurato a Solanas il campo da calcio a undici: sport e sociale per le politiche giovanili

Questo pomeriggio è stato inaugurato a Solanas l’impianto sportivo comunale, una novità dedicata ai più giovani, che si inserisce in un progetto di politiche giovanili ampio, volto a incentivare la pratica sportiva e la socializzazione.

“Siamo veramente soddisfatti, si tratta di un intervento per il quale ci siamo impegnati e abbiamo speso molte energie perché siamo fermamente convinti dell’utilità sociale che lo sport detiene nell’ambito della crescita. Ridare ai ragazzi un campo all’interno del quale allenarsi con serenità significa creare opportunità, erano gli stessi giovani a chiedercelo” ha detto il Sindaco Andrea Abis.

A chiedere maggiori aree per lo sport all’amministrazione comunale erano stati proprio gli alunni dell’istituto comprensivo durante un incontro tenuto in compagnia del primo citadino lo scorso dicembre, che si era trasformato in una vera e propria seduta di consiglio comunale dei ragazzi. La richiesta, già nei programmi della giunta comunale, è stata subito accolta e si è proceduto con gli interventi: il campo da calcio a undici era inagibile dal 2017 e necessitava di importanti lavori di manutenzione straordinaria per garantire la sicurezza al fine dell’acquisizione delle relative certificazioni e omologazioni.

“L’impianto presentava grossi problemi di drenaggio e soprattutto di deflusso dell'acqua piovana, specie in caso di forti acquazzoni, che rendevano impraticabile per alcuni giorni il campo – spiegano l’Assessore ai Lavori pubblici Enrico Giordano e il Consigliere con delega alle Manutenzioni comunali Carlo Carta -. Abbiamo dunque ritenuto fondamentale ricreare le giuste pendenze, realizzare le canalette di scolo lungo le due linee laterali e predisporre un allaccio diretto alla linea esterna di raccolta e deflusso delle acque meteoriche. Abbiamo pensato anche alla sicurezza e all’accessibilità, con l’eliminazione di alcuni cordoli e recinzioni molto pericolose perché troppo vicine al campo di gioco e la realizzazione di una rampa di accesso per disabili”.

Il campo presenta anche delle nuove porte da calcio e nuove panchine. Negli spogliatoi sono stati ripristinati intonaci e pitture e gli interni sono stati dotati di nuovi arredi.

“Il campo rappresenta un luogo di aggregazione, accoglie i ragazzi e diventa un punto di riferimento dove stringere amicizie e ritrovare la passione per la socialità e l’attività sportiva, nell’ottica di uno stile di vita sano” ne sono convinti gli Assessori allo Sport e alle Politiche Sociali Carlo Trincas e Laura Celletti, nel segno di una circolarità amministrativa che racchiude il grande obiettivo di offrire ai giovani la possibilità di prospettive future.

“Durante l’estate abbiamo investito sui giovani con un progetto sociale che ha dato a tutti la possibilità di partecipare ad attività ludiche e ricreative fuori dal comune. I ragazzi hanno praticato attività all’area aperta, hanno visitato luoghi che non conoscevano, conosciuto nuovi sport. L’obiettivo è quello di far vivere loro nuove esperienze, facendo sì che lo sport e la scuola siano uniti e siano un veicolo sociale importante” proseguono Celletti e Trincas.

La gestione dell’impianto da calcio è affidata alla ASD Atletico Cabras Calcio, presieduta da Alessandro Meli, che coinvolge bambini e ragazzi di varie età, dai più piccoli che danno i loro primi calci a cinque anni, fino ai quattordicenni. A Solanas sarà in particolare il gruppo dei Giovanissimi, di tredici e quattordici anni a usufruire del campo.

“Siamo entusiasti del ripristino di un impianto fondamentale sia per il settore giovanile che per la prima squadra, in quanto da oggi in poi i ragazzi potranno allenarsi in un vero campo a undici, di dimensioni adeguate, rispetto a quello più piccolo che abbiamo utilizzato fino a oggi. A giovarne sarà la squadra e siamo convinti che possa essere un incentivo per gli stessi atleti a fare sempre meglio e a impegnarsi per ottenere degli ottimi risultati in campo” ha dichiarato il vice presidente dell’ASD Atletico Cabras Calcio  Mauro Contini.