L’Estate Cabrarese |Nel fine settimana Giganti di Cabras, si prosegue lunedì 25 con Cabras Classica e martedì 26 con una presentazione letteraria

Continuano gli appuntamenti della quarta edizione di Giganti di Cabras, la rassegna che valorizza i talenti locali dedicando grande spazio alla esibizioni artistiche nelle piazze del centro storico.

Sabato 23 luglio l’evento si svolgerà a Solanas alle ore 22.00, nella via Principessa Iolanda (Pratza de sa festa), con musiche e canti della tradizione, per il memorial Lamora, anch’egli Gigante di Cabras, tra i massimi interpreti del passato de sa canzoni longa crabarissa.

A rendergli omaggio saranno Peppino Vacca, Salvatore Chergia, Antonio Porcu, Gianni Denanni, Giuseppe Contini, Peppino Rosas e Totore Cappai alla voce.

Piero Manca e Gianfranco Mura alla fisarmonica, Mario Careddu alla chitarra, Stefano Pinna alle launeddas. Ad accompagnarli, i Tenores di Seneghe.

Lunedì 25 luglio si prosegue con la rassegna Cabras Classica , a cura dell’Associazione Ellipsis in collaborazione con la Scuola Civica di Musica “Più Musica”. Alle ore 21 nella piazza Vittorio Emanuele a Cabras, si esibiranno Carlos Piňana & Miguel Ángel Orengo.

Martedì 26 luglio alle ore 21.30 nella piazza centrale a San Giovanni di Sinis, l’associazione Tzur organizza la presentazione del volume curato dalla professoressa Rossana Martorelli "Donne protagoniste nel medioevo sardo", che si avvale di contributi di illustri studiosi.

Sarà presente uno degli autori, la professoressa Nicoletta Usai, ricercatrice di storia dell’arte medioevale e docente di teoria e tecnica del restauro nella storia dell’arte di Bisanzio, Università degli Studi di Cagliari, che approfondirà il ruolo delle figure femminili nel periodo dei secoli XI-XV, con un focus sul Trecento sardo, secolo fondamentale per la definizione della storia.

Sarà un’occasione preziosa per raccontare anche il luogo in cui si svolgerà la presentazione: la chiesa di San Giovanni, gioiello del Romanico.

L'evento è in collaborazione con il FAI - delegazione di Oristano, la Fondazione Sardegna Isola del Romanico e l'associazione Amici del Romanico ed è patrocinato dal Comune di Cabras.

La presentazione è ad accesso libero, ma si consiglia la prenotazione all’e-mail tzursangiovannisinis@gmail.