Strade Rurali. Completato un importante intervento di manutenzione a Cannevadosu

È stato completato nei giorni scorsi un primo importante intervento di lavori nel tratto di strada rurale che costeggia il Nuraghe Molas Cannevadosu.

Il progetto rientra nell’intervento 4.3.1 del Piano di Sviluppo Rurale regionale 2014/2020, e prevede un finanziamento effettivo di quasi 200 mila euro per il miglioramento delle condizioni di viabilità rurale e forestale del tratto di strada che interseca le colline del Sinis e collega tra loro la provinciale per Is Arutas e la comunale per Mari Ermi.

Una larga parte del fondo utilizzato, pari a 177 mila euro proviene dal PSR, circa 19 mila euro sono di provenienza comunale.

L’intervento si riteneva necessario per garantire un idoneo transito, in particolare da parte dei mezzi meccanici delle numerose aziende agricole che sorgono in quella particolare zona del Sinis e che, specie nel periodo invernale, si trovavano in grave difficoltà a causa delle cattive condizioni stradali dovute ai continui allagamenti che si presentano in concomitanza con le precipitazioni.

“La strada fino ad oggi si presentava priva di un qualsiasi intervento strutturale di controllo delle acque meteoriche – spiega il Sindaco Andrea Abis -. Finalmente riusciamo a intervenire garantendo agli agricoltori ma anche alla fruizione turistica e al sistema della Protezione Civile, una strada percorribile e dotata di un sistema di cunette realizzato con una logica a ispirazione montana, che prevede il posizionamento di legname e pietre. Nel primo tratto stradale in forte acclivio è stata realizzata una copertura in bitume colorato, indispensabile per evitare che l’acqua, che d’inverno scorre copiosa, continui a ridurre la sezione stradale in un vero e proprio torrente fangoso”.

I fondi dell’intervento al momento hanno fatto sì che si potesse intervenire su un tratto di strada lungo 150 metri, nel tratto di maggiore pendenza. Per un minore impatto ambientale si è deciso di utilizzare l’asfalto di colore rosso, più vicino al colore della terra, come già successo nella strada realizzata di recente in direzione Maimoni.

“L’intervento non è finito qui ma necessita di una ulteriore lavorazione – specifica l’Assessore ai Lavori Pubblici Enrico Giordano -. Abbiamo voluto fortemente procedere con questo primo tratto nel periodo estivo, così che la situazione possa essere tenuta sotto controllo durante la stagione delle piogge. È nella nostra volontà intercettare  ulteriori fondi per poter prolungare il progetto”.