Cookies

Nota del Sindaco del Comune di Cabras, in qualità di Autorità sanitaria locale

A seguito della conferma della Regione Sardegna che ha ufficializzato la notizia sul primo caso sardo di COVID-19, il Sindaco del Comune di Cabras, in qualità di Autorità sanitaria locale,
promuove la diffusione dei contenuti del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, in fase di pubblicazione, che recepisce e proroga alcune delle misure già adottate per il contenimento e la gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 e ne introduce ulteriori.

Si ricorda pertanto che, come da indicazioni contenute nella sezione al link del sito del Governo Italiano Presidenza del Consiglio dei Ministri:

- Chi sia arrivato in Italia dal 16 febbraio 2020 da una zona a rischio epidemiologico o sia transitato dalla zona rossa – definite in base all’identificazione operata dall’Organizzazione mondiale della sanità – deve avvertire il proprio medico, il pediatrao l’Asl.

- I datori di lavoro possono applicare il cosiddetto lavoro agile a ogni rapporto di lavoro subordinato, anche in assenza degli accordi individuali previsti, per la durata dello stato di emergenza.

- I dirigenti scolastici delle scuole nelle quali l'attività didattica sia stata sospesa per l’emergenza sanitaria, possono attivare, sentito il collegio dei docenti e per la durata della sospensione, modalità di didattica a distanza avuto anche riguardo alle specifiche esigenze degli studenti con disabilità.

- Le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado devono sospendere fino al 15 marzo tutti i viaggi di istruzioneprogrammati,le iniziative discambio e gemellaggio e le uscite didattiche comunque denominate, con la previsione del diritto di recesso dai contratti già stipulati.

- È obbligatorio fino al 15 marzo presentare un certificato medico per la riammissione nelle scuole di ogni ordine e grado per assenze dovute a malattia infettiva.

- Sono prorogati i termini previsti per il sostenimento dell'esame di guida in favore dei candidati che non hanno potuto effettuarlo a causa dell'emergenza sanitaria.

- Le Università e le Istituzioni di alta formazione artistica musicale e coreutica,nelle quali non è consentita la partecipazione degli studenti alle attività didattiche e curriculari per le esigenze connesse all’emergenza sanitaria, possono svolgerle a distanza, ove possibile e avuto particolare riguardo alle specifiche esigenze degli studenti con disabilità.

- Sono previsti controlli specifici per i nuovi ingressi in carcere e negli istituti minorili, mediante il supporto delle articolazioni territoriali del Servizio sanitario.

- Lepubbliche amministrazioni e, in particolare, gli ospedali e i locali aperti al pubblico si dotanodi gel disinfettante per le mani, a disposizione di addetti, utenti e visitatori.

- Le aziende di trasporto pubblico adottanointerventi straordinari di sanificazionedei mezzi.

- Leassociazioni di categoria promuovonola diffusione delle informazioni sulle misure di prevenzione igienico sanitarie presso gli esercizi commerciali.

- Nei servizi educativi per l’infanzia, nelle scuole di ogni ordine e grado, nelle università, negli uffici delle pubbliche amministrazioni sono esposte presso gli ambienti aperti al pubblico, le informazioni sulle misure di prevenzione rese note dal Ministero della salute.

- Nello svolgimento delle procedure concorsuali pubbliche e private, ove ne sia consentito l’espletamento, sono assicurate modalità tali da evitare assembramenti di persone.