Cookies

Il Sindaco Abis scrive di nuovo alla dirigenza di Poste Italiane: "Attese inaccettabili".

Il Sindaco di Cabras Andrea Abis ha nuovamente scritto alla dirigenza di Poste Italiane chiedendo un intervento urgente che possa mettere fine alle estenuanti attese dei cittadini davanti all'Ufficio postale di via Dante.

“Stamane si sono raggiunti livelli inaccettabili, soprattutto perché il pubblico all'esterno dello sportello postale è costituito perlopiù da persone anziane e fragili – ha dichiarato il Sindaco Andrea Abis -. Ho già scritto più volte a Poste Italiane, l'ultima il 24 novembre scorso, chiedendo con insistenza l'ampliamento dell'orario nella fascia serale. Cabras ne ha urgente bisogno perché non sono più sopportabili le ore di attesa in piedi, al freddo e senza garanzia delle distanze. Poste Italiane ha risposto che per il momento non può ampliare il servizio ma che tiene conto della richiesta”.

Questa mattina si è reso necessario l'intervento della Polizia locale, che ha interdetto la circolazione delle auto per garantire la sicurezza ai numerosi utenti che si accalcavano per strada.

“Non si può proseguire ulteriormente con queste modalità che non sono degne della qualità e decoro del servizio. Intanto – ha concluso il primo cittadino -, siamo in attesa dei gazebo con i teloni laterali che l’Amministrazione ha acquistato in via d'urgenza per dare protezione agli utenti. Li installeremo di fronte all'Ufficio postale”.