Cookies

Coronavirus: prima settimana di distribuzione dei buoni.

È iniziata lunedì l'assegnazione dei buoni alimentari ai cittadini del Comune di Cabras, che ne abbiano fatto domanda. 
Per accedere alle misure è necessario essere residenti o domiciliati nel Comune di Cabras o senza dimora a carico del Comune di Cabras.
I servizi sociali del Comune di Cabras hanno lavorato e lavorano quotidianamente alla costituzione di elenchi di soggetti beneficiari delle misure di intervento. I cittadini hanno presentato una autocertificare della propria situazione reddituale. L’aiuto viene erogato in base alla posizione del nucleo che ha presentato domanda nell'elenco, fino all’esaurimento del fondo. Le priorità di assegnazione sono indicate nell'avviso, visionabile cliccando qui.

In questa prima settimana hanno ricevuto i buoni 62 persone in priorità di assegnazione 1 - ossia coloro che sono privi di risorse economiche di qualunque natura - e 33 persone in priorità di assegnazione 2 - coloro che accedano a risorse economiche di diversa natura a cui entità sia insufficiente per provvedere ai propri bisogni essenziali, entro un massimale stabilito. In totale 95 beneficiari di buoni alimentari, per un totale di 15.365 €.
L'elenco degli esercizi commerciali presso i quali è possibile utilizzare i buoni è pubblicato al seguente link.

È in attivazione il Banco per la raccolta di prodotti alimentari e di beni di prima necessità. È aperto un avviso pubblico, rivolto agli esercenti che vogliano manifestare il proprio interesse a consentire la raccolta presso il proprio esercizio commerciale di prodotto alimentari e beni di prima necessità. L'avviso pubblico, visionabile cliccando qui, consiste in una semplice adesione e non è sottoposto ad approvazione. Per manifestare il proprio interesse non c'è un tempo massimo. È necessario che il proprio esercizio commerciale sia ubicato nel territorio del Comune di Cabras. I prodotti alimentari e i beni di prima necessità così raccolti saranno distribuiti a mezzo di associazioni di volontariato e gruppi di volontari.

L’Amministrazione comunale ha aperto un conto corrente dedicato alle donazioni - iban IT 52 A 01015 85560 000070728038 - a favore di cittadini che versino in situazioni di difficoltà  e di soggetti vulnerabili e a maggior rischio. Il totale donato finora è di 3190 €.