Cookies

Cabras

Rimosso il cumulo di rifiuti a Seu

 

Si è conclusa alle 17 di ieri 19 agosto l'iniziativa di pulizia del punto di accumulo di rifiuti a Seu. La giornata, organizzata dall'Area marina protetta, in collaborazione con l'associazione Sea scout, nell'ambito del progetto "Campuseu", ha visto impegnate 18 persone.

I volontari hanno raccolto 12 sacchi grandi di rifiuti, prevalentemente plastica e in piccola parte vetro, lattine e secco, per un totale di 150 chili circa.

Ferragosto di intenso lavoro in Area marina protetta del Sinis

 

Nella notte di ferragosto l'Area marina protetta del Sinis è stata contattata dalla Capitaneria di porto per un intervento congiunto con i mezzi dell'Amp. Infatti nella notte è giunta una segnalazione di campeggio abusivo all'isola di Mal di ventre. Presente per l'Area marina protetta il suo direttore Massimo Marras. Le operazioni si sono concluse alle quattro di mattina di oggi 15 agosto.

Anche a Cabras è possibile scegliere di donare organi e tessuti

 

Anche a Cabras è possibile scegliere di donare organi e tessuti. Dalla fine di luglio, al momento della richiesta di emissione della carta di identità elettronica, è possibile operare la scelta di donare, non donare e anche di non esprimersi.

Al momento della richiesta, i dipendenti dei Servizi demografici del Comune di Cabras consegneranno l'apposita informativa, predisposta in formato cartaceo, ma resa disponibile anche online su sito istituzionale https://www.comune.cabras.or.it/

La tartaruga verde Arrubia è tornata a casa

 

Sabato 8 agosto Arrubia è tornata a casa. Alcuni pescatori della cooperativa S'ena arrubia - al quale si deve il suo nome - l'avevano soccorsa il 30 maggio scorso. In difficoltà per aver ingerito plastica, l'esemplare di tartaruga verde è stato curato dagli operatori del Centro di recupero del Sinis. Le sue condizioni si sono rivelate sin da subito non gravi. Guarita in poco tempo, è stata tenuta in via precauzionale in osservazione al Cres fino a sabato.

Il programma "Progetti estivi per minori 2020" inizia il 6 agosto

 

Domani 6 agosto prendono il via le attività dell’associazione culturale Libriamoci nell’ambito del programma Progetti estivi per minori 2020, nato per valorizzare maggiormente le attività nel territorio comunale di Cabras.

Libriamoci si è aggiudicata il contributo per la realizzazione in agosto 2020 di attività ludico-ricreative e centri estivi, a seguito della valutazione dei requisiti.

Non funzionano le linee telefoniche della Cosir s.r.l.

 

Le linee aziendali di *Cosir* *s.r.l.* sono fuori uso. Ce lo ha comunicato stamattina la società, scusandosi del disagio.
Il gestore telefonico ha fatto sapere alla Cosir che risolverà il guasto in 24 ore. Qualora persistesse, ce ne invieranno comunicazione.

Gli utenti possono contattare telefonicamente la Cosir al numero 070 667647, interno 218 e 219 oppure all'indirizzo mail segnalazioni@cosir.org

Nuove iniziative per bambini e ragazzi

 

Sarà possibile presentare il proprio progetto per la realizzazione in agosto 2020 di attività ludico-ricreative  centri estivi entro le 12 di giovedì 30 luglio 2020. L’assessorato alle politiche sociali del Comune di Cabras concede contributi condizionati per il supporto alla realizzazione del programma Progetti estivi per minori 2020. Destinatari i minori nella fascia d’età compresa fra i 3 e i 17 anni.

Incontri d'estate al museo. Dialoghi a tema sotto le stelle

 

Inizia martedì 28 luglio 2020 alle 21:30 al Museo civico "G. Marongiu" di Cabras Incontri d’estate al Museo. Dialoghi a tema sotto le stelle.
Le iniziative culturali del Museo riprendono nell'estate 2020 con un ciclo di incontri estivi dedicati all’archeologia e alla storia dell’arte. Concepiti com eun dialogo, spaziano tra temi differenti, affrontano questioni di carattere generale e rispondo alle curiosità del pubblico.

Il Comune di Cabras promuove l'arte a 360°

 

Con il patrocinio gratuito del Comune di Cabras deliberato oggi 24 luglio dalla Giunta Abis, a settembre 2020 con cadenza settimanale si svolgerà la seconda edizione di Racconti sull’erba. Il progetto di lettura, presentato e organizzato dall'associazione culturale Libriamoci, prevede cinque incontri di un’ora circa ciascuno nello spazio di via Colombo, concesso dal Comune.